Phoenix Contact per l’ambiente

Creare il progresso con soluzioni che ispirano: questo è il motto che ci guida in ogni nostro campo d’azione, incluso quello della mobilità sostenibile. La mobilità ibrida ed elettrica è infatti parte integranti del nostro portfolio di soluzioni a sostegno delle green technology.

 

Tecnologie verdi

Siamo convinti che il rispetto dell’ambiente sia una responsabilità fondamentale per garantire condizioni di vita serene alle generazioni presenti e future. Per questo, da diversi anni percorriamo la strada delle energie rinnovabili e delle tecnologie orientate al futuro, trasformandole in prodotti e soluzioni concrete. Le nostre soluzioni portano efficienza in tantissimi ambiti: industria, pubblica illuminazione, gestione delle acque, generazione di energia rinnovabile, mobilità privata e pubblica.

Produzione verde

Noi stessi puntiamo ad adottare soluzioni che riducano l’impatto ambientale della nostra produzione: utilizziamo acqua piovana laddove è necessaria acqua non trattata, facciamo ricorso all’energia geotermica e riutilizziamo il calore di scarto per riscaldare gli edifici. Con gli impianti fotovoltaici installati sui tetti degli edifici otteniamo energia solare. Utilizziamo in modo controllato l’aria compressa, ricorriamo a processi di produzione senza piombo e promuoviamo il riciclaggio dei materiali per non alterare l’equilibrio ambientale.
Dal 2005 partecipiamo al Global Compact delle Nazioni Unite contribuendo a una globalizzazione sempre più orientata al sociale e all’ambiente.

Specialisti in e-Mobility

A riprova del nostro interesse per la mobilità sostenibile, ad inizio 2013 è stata fondata Phoenix Contact E-Mobility GmbH, società dedicata a raccogliere e centralizzare tutte le attività del nostro gruppo legate al settore della mobilità elettrica ed ibrida, con l’obiettivo di ottimizzarle e proporre al mercato soluzioni sempre all’avanguardia.
Grazie ad essa, abbiamo avuto un ruolo fondamentale nella definizione dello standard di connessione CCS, sviluppato in collaborazione con l’Associazione Europea dei Costruttori di Automobili (ACEA) e indicato poi dalla Commissione Europea come standard obbligatorio per tutte le infrastrutture di ricarica del territorio UE a partire dal 2017.

 

Soluzioni a 360°

Per gli operatori del settore automobilistico e motociclistico, sviluppiamo sia soluzioni lato veicolo – come le prese veicolo CCS per la ricarica combinata in AC ed in DC e i cavi di ricarica in AC Modo 3 oppure in DC Modo 4 – sia soluzioni lato infrastruttura – come le prese Tipo 2, i controllori specifici EVCC (Electric Vehicle Charge Control) ed i dispositivi di rilevamento delle correnti di dispersione, sia in AC che in DC.

Scopri tutte le proposte Phoenix Contact E-Mobility